Studio Castellani Dottore Commercialista e Revisore Legale a Ravenna
Servizi contabili e fiscali per il settore privato e pubblico

Lo Studio Castellani offre una serie di servizi professionali di elevata qualità con una forte attenzione al Cliente ed opera con una vasta esperienza nel settore privato e nel settore pubblico, rivolgendosi sia ad imprese e privati che ad enti locali ed enti strumentali.

privato

Lo Studio è specializzato negli aspetti manageriali, contabili e fiscali di imprese e privati quali: società di persone, società di capitali, società cooperative, associazioni non lucrative, artigiani, liberi professionisti, persone fisiche.

pubblico

I nostri servizi sono rivolti ad enti locali ed enti strumentali, quali: province, comuni, unioni di comuni, comunità montane, istituzioni, consorzi tra enti, zziende pubbliche, ASP, società in house providing.

revisione legale

I partner dello Studio sono componenti di organi di revisione e collegi sindacali (con e senza la funzione di controllo contabile) di società di capitali private, società di capitali miste, enti locali, consorzi, aziende pubbliche.

In collaborazione con Commercialista Telematico viene proposto un quadro a scorrimento con le più recenti novità di carattere fiscale:

Piano energia: difficile rateizzare le bollette

Rateizzare le bollette energia è un’impresa ardua e dispendiosa: l’impresa che richiede la rateizzazione fino ad un massimo di 36 mesi deve stipulare una polizza assicurativa per coprire l’intero debito nei confronti del fornitore di elettricitĂ  e gas, e sulla polizza deve intervenire la riassicurazione da parte di Sace. Ne escono penalizzate soprattutto le piccole […]

27 gennaio, 15:00

Rottamazione quater: giĂ  65 mila domande presentate

Sono giĂ  65 mila le domande di definizione agevolata delle cartelle presentate, a detta del vice ministro dell’economia Maurizio Leo. Ha continuato dicendo che “la tregua fiscale così come concepita debba rappresentare un ponte verso la riforma, verso un fisco piĂą equo e piĂą a misura d’uomo”.

27 gennaio, 14:10

Ires: il Governo lavora alla riforma

Il vice ministro dell’economia e delle finanze Maurizio Leo, nel corso di un incontro svoltosi con la stampa specializzata, ha dichiarato che si lavora ad una riforma IRES, con obiettivo di: certezza del diritto, riduzione dei contenziosi, semplificazione e diminuzione del carico fiscale. E’ anche previsto uno stop nel mese di agosto ai pagamenti di […]

27 gennaio, 13:50

Aiuti di Stato emergenza Covid: ancora pochi giorni per l’autodichiarazione

Si ricorda che entro il 31 gennaio 2023 bisogna inviare all’Agenzia delle entrate l’autodichiarazione relativa agli aiuti di Stato ricevuti per far fronte alla crisi generata dalla pandemia. La scadenza originale era fissata al 30 giugno 2022, poi prorogata al 30 novembre 2022, e infine al 31 gennaio 2023 con il provvedimento dello scorso 29 […]

27 gennaio, 10:08

Legge di bilancio 2023: come è cambiato il cuneo fiscale

Tra le disposizioni della legge di bilancio (n. 197/2022) la modifica al cuneo fiscale. Dal 2023 vige l’esonero contributivo a carico dei lavoratori per i rapporti di lavoro dipendente (escluso quello domestico): del 2% per i redditi annui fino ad euro 35.000; del 3% per quelli sino ad euro 25.000.

27 gennaio, 09:30

Legge di bilancio: premi di produttivitĂ  tassati al 5%

Tra le disposizioni della legge di bilancio (n. 197/2022), si segnala la parziale detassazione dei premi di risultato e delle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa. Sono interessati i dipendenti del settore privato che nello scorso anno, con contratto di lavoro subordinato sia a tempo indeterminato sia a tempo determinato, hanno percepito […]

27 gennaio, 09:05

Carta cultura: via libera del Garante

Per la carta cultura è arrivato il via libera dal Garante della Privacy; possono richiederla cittadini appartenenti a nuclei familiari con ISEE sotto i 15.000 euro. La carta del valore di 100 euro può essere richiesta e utilizzata tramite l’apposita sezione dell’App IO.

26 gennaio, 13:20

Modello CU 2023: invio entro il 16 marzo

Il modello CU 2023 deve essere inviato telematicamente entro il 16 marzo 2023. Il novo modello ha recepito le novitĂ  normative riguardanti: assegno unico; trattamento integrativo; benefit fino a 3.000 euro e bonus carburanti; locazioni brevi.

26 gennaio, 13:02

Equo compenso professionisti: il decreto è stato approvato dalla Camera

Il decreto sull’equo compenso per i professionisti è stato approvato all’unanimità dalla Camera, ora si attende il suo passaggio in Senato. Tra le previsioni verrebbe garantito l’equo compenso anche a chi non è iscritto a Ordini professionali. Il prossimo tavolo tecnico è previsto per il prossimo 2 febbraio.

26 gennaio, 12:55

Crediti fiscali: gli Enti locali dicono Sì

Gli Enti locali sono disponibili all’acquisizione dei crediti fiscali dalle banche. Dopo la provincia di Treviso anche la regione Sardegna si appresta ad approvare un emendamento per l’acquisto di crediti fiscali; mostrano interesse anche i comuni del Veneto. Intanto si attende l’ok di Eurostat sulla compensabilitĂ  di una percentuale dei crediti fiscali attraverso l’F24.

26 gennaio, 12:49